Ecco perché vi chiedo di votarmi

L’ondata sovranista e populista non si ferma con gli slogan o con i post su Facebook, ma con politiche mirate che rispondano alle reali esigenze dei cittadini. L’Europa ha bisogno di persone forti e determinate, che siano capaci di portare avanti i grandi ideali dell’Unione europea, di costruire gli Stati Uniti d’Europa e di portare le necessità dell’Italia a livello europeo. Non solo però, perché … Continua a leggere Ecco perché vi chiedo di votarmi

Ecco come votarmi alle elezioni europee del 26 maggio

Il prossimo 26 maggio si voterà per rinnovare i membri del Parlamento europeo. Io sono candidata per il Partito Democratico nel collegio Nord-Ovest che comprende Piemonte, Lombardia, Liguria e Valle d’Aosta. Per votarmi dovete prendere la scheda grigia, fare una croce sul simbolo del Partito Democratico e a fianco dovete scrivere BRESSO. Grazie per il vostro sostegno alla mia battaglia per gli Stati Uniti d’Europa. … Continua a leggere Ecco come votarmi alle elezioni europee del 26 maggio

Sono europeista, euro-impaziente e non voglio vedere l’Europa in mani sbagliate

Era solamente una bambina la prima volta che sentii parlare di Europa. La mia passione nacque sui banchi di scolastici. E nacque per gioco. È ancora impressa nella mia memoria l’immagine di quel bambino che si chiamava “Europeino” e che era disegnato sulla scatola di un piccolo puzzle. Pezzo dopo pezzo, l’immagine che nasceva era una cartina geografica dell’Unione europea dell’epoca che era composta solamente … Continua a leggere Sono europeista, euro-impaziente e non voglio vedere l’Europa in mani sbagliate

La lotta al cambiamento climatico priorità del prossimo Parlamento europeo

È bello vedere come tanti ragazzi e ragazze oggi siano scesi in piazza per chiedere con forza politiche vere per contrastare il cambiamento climatico. Il fatto che a farlo sia la parte più giovane della nostra società ci deve dare speranza. La lotta al cambiamento climatico deve essere una delle principali priorità dell’Europa che nascerà dal voto di domenica 26 maggio. Per raggiungere questo obiettivo … Continua a leggere La lotta al cambiamento climatico priorità del prossimo Parlamento europeo

Le donne che hanno fatto l’Europa: Simone Veil

Donna, ebrea, ex deportata, pacifista, europeista, sull’avambraccio il numero 78651. Nell’Olocausto aveva perso il padre, la madre e un fratello. Simone Veil fu per l’Europa molto importante e diventò la «prima donna presidente» del primo Parlamento eletto a suffragio universale, proposta, dal presidente francese Valery Giscard d’Estaing. Simone era il simbolo della necessaria riunificazione franco–tedesca, il modo migliore di voltare definitiva mente pagina dopo le … Continua a leggere Le donne che hanno fatto l’Europa: Simone Veil

Il mio nuovo romanzo: la fantascienza ecologica per sensibilizzare la gente

Uscirà subito dopo le elezioni europee del 26 maggio il nuovo libro che ho scritto insieme a mia sorella Paola. Il titolo del romanzo, edito da Morellini editore, è “Anno luce zero – ritorno sulla terra” e ha l’obiettivo di sensibilizzare il lettore sulle urgenze ambientali del pianeta attraverso il genere della fantascienza ecologica. Il romanzo si apre con un crescendo di eventi catastrofici, causati … Continua a leggere Il mio nuovo romanzo: la fantascienza ecologica per sensibilizzare la gente

La montagna deve essere al centro della politica europea

Accolgo con favore l’appello che Confindustria Montagna e UNCEM hanno lanciato a tutti i candidati al Parlamento europeo per incoraggiare l’attuazione della Risoluzione, approvata nel settembre scorso, per la realizzazione di un’Agenda europea per le zone montane, rurali e periferiche. La Risoluzione alla quale fanno riferimento Confindustria Montagna e UNCEM è frutto di un mio lavoro portato avanti nell’ultimo anno al Parlamento europeo. Negli ultimi … Continua a leggere La montagna deve essere al centro della politica europea